>>Sei nella pagina: Home Risorse informative Il Portale SIVA

Il Portale SIVA

Print  E-mail  Written by Renzo Andrich   

Portale SIVA www.portale.siva.it © Fondazione Don Carlo Gnocchi Onlus

Un sistema informativo in continua evoluzione

Forse non tutti sanno che la Banca Dati SIVA, assieme alla sua "consorella" americana Abledata, è stato il primo sistema informatico al mondo ad occuparsi della catalogazione degli ausili esistenti sul mercato. La sua prima versione risale infatti al lontano 1981, per opera del Centro di Bioingegneria (lo storico centro di ricerca nato dalla collaborazione tra la Fondazione Don Gnocchi e il Politecnico di Milano e attivo fino al 2002).

Nel tempo, la Banca Dati si è continuamente evoluta sul filo degli sviluppi dell'informatica accompagnando l'evoluzione culturale del mondo degli ausili. Nel 2003 è approdata su Internet come servizio pubblico di informazione, grazie al supporto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, come iniziativa strategica per l'Anno Europeo delle Persone con Disabilità. L'evoluzione tecnologica e dei contenuti è poi proseguita ancora in collaborazione con vari altri attori, in primis il Ministero della Salute, arricchendosi di nuovi servizi dedicati agli operatori del Servizio Sanitario Nazionale, come ad esempio la costruzione guidata della prescrizione.

www.portale.siva.it

Il Portale SIVA è oggi una delle più autorevoli fonti di informazione sugli ausili: per gli utenti diretti (persone con disabilità e loro familiari), ma anche per operatori (della sanità, del sociale, dell'educazione), aziende produttrici e distributrici di ausili, funzionari (ASL, Regioni ecc.) e cultori della materia (ricercatori, progettisti, studenti, formatori, ecc.). Suo obiettivo è fornire un'informazione super partes a 360 gradi sugli ausili presenti sul mercato italiano, con riferimenti a letteratura scientifica, idee, esperienze e ogni altro elemento che possa aiutare a trovare le soluzioni appropriate allo specifico problema di ogni utente.

Il Portale è bilingue (italiano/inglese); contiene cinque Banche dati, ciascuna dotata di varie funzioni di ricerca:

  • Ausili (ciascuno descritto con una dettagliata scheda standardizzata e da vario materiale allegato);
  • Aziende (produttrici, distributrici o rivenditrici);
  • Centri (di informazione, di valutazione, di ricerca);
  • Idee (su come risolvere problemi di vita quotidiana);
  • Biblioteca (letteratura scientifica, strumenti di lavoro, esperienze, lezioni ecc.)

Il Portale contiene inoltre vari servizi, come il tele sportello e la possibilità di segnalare nuovi contenuti.

Come avviene l'aggiornamento

L'aggiornamento dei contenuti è curato da un'apposita redazione composta da esperti della Fondazione Don Gnocchi. Essa:

  • provvede allo sviluppo di nuovi contenuti;
  • risponde al telesportello;
  • valuta le segnalazioni che chiunque può fare attraverso il Portale stesso;
  • invita periodicamente le aziende ad aggiornare, tramite un'apposita procedura on-line, i dati sui loro ausili;
  • controlla che essi siano conformi a rigorosi standard di qualità dell'informazione (completezza, veridicità, correttezza, assenza di linguaggio "commerciale");
  • analizza la letteratura scientifica, i congressi e le fiere del settore per venire a conoscenza di eventuali nuovi ausili;
  • dialoga con le aziende stesse per migliorare la qualità dell'informazione all'utente.

Un frutto del dialogo con le aziende è ad esempio il Repertorio CSR: un codice di autodisciplina concordato con esse a garanzia della qualità dei dati.

Last Updated ( Thursday, 15 October 2015 18:31 )