>>Sei nella pagina: Home Risorse informative Aziende abilitate alla fornitura degli ausili

Aziende abilitate alla fornitura degli ausili

Print  E-mail  Written by Renzo Andrich   

La normativa nazionale sull'Assistenza Protesica prevede che l'acquisto di ausili prescritti a carico del Servizio Sanitario Nazionale che rientrino nell'Elenco 1 del Nomenclatore Tariffario possa essere effettuato esclusivamente presso aziende autorizzate alle forniture protesiche.

Per ottenere tale autorizzazione, l'azienda interessata deve rivolgere domanda all'ASL (Azienda Sanitaria Locale) competente per il territorio ove ha sede; se le forniture riguardano anche prodotti che rientrano nel concetto di "dispositivi medici su misura", l'azienda dovrà preventivamente richiedere la registrazione nell' elenco dei fabbricanti di dispositivi medici su misura del Ministero della Salute. Ricevuta la richiesta, l'ASL competente verificherà che l'azienda sia in possesso dei requisiti essenziali di accreditamento (che possono essere diversi da Regione a Regione) e, in caso positivo, pubblicherà l'elenco delle aziende accreditate.

La normativa prevede che l'utente possa liberamente scegliere l'azienda fornitrice. Non è quindi tenuto a scegliere aziende che abbiano sede nel territorio della propria ASL (anche se questa potrebbe essere a volte la soluzione più veloce): può scegliere qualsiasi altra azienda autorizzata da altre ASL della propria Regione o anche di altre Regioni. Per questo è importante poter dare informazione all'utente su tutte le aziende autorizzate presenti sul territorio nazionale.

Tuttavia, attualmente non esiste una fonte unica a livello nazionale ove poter trovare un elenco costantemente aggiornato di tutte le aziende italiane accreditate alla fornitura delle varie tipologie di ausili che rientrano nell'Elenco 1 del Nomenclatore Tariffario. Ogni ASL possiede l'elenco delle sole aziende del proprio territorio; se lo pubblica nel proprio sito Internet, lo fa nei formati più vari e in un modo non sempre facilmente accessibile (come pagina web, come file scaricabile PDF o Excel o Word, come scansione fotografica di documento cartaceo ecc...). Talvolta capita che l'elenco pubblicato non sia aggiornato, a causa di ritardi operativi nell'aggiornamento del sito.

La situazione è diversa Regione per Regione. Alcune Regioni già mettono a disposizione sul proprio sito un elenco unico regionale, altre (tra cui la Lombardia) hanno in programma di farlo e comunque già l'informazione è assicurata dai siti delle singole ASL. In alcune altre Regioni, ove il reperimento di queste informazioni non è ancora agevole, la soluzione più affidabile resta al momento quella tradizionale, ossia chiedere l'elenco direttamente al servizio assistenza protesica dell'ASL competente.

Nei capitoli seguenti cerchiamo di dare qualche indicazione specifica sulla situazione nelle varie Regioni. Abbiamo iniziato con la Lombardia, contando di proseguire poi con le altre Regioni grazie alla collaborazione e all'esperienza "sul campo" dei nostri colleghi della rete GLIC (l'Associazione Italiana dei Centri Ausili) di tutta Italia.

In Lombardia

In Lombardia la prescrizione degli ausili viene effettuata dai medici prescrittori abilitati attraverso un unico sistema informatico regionale, denominato Assistant RL. La Regione ha chiesto a tutte le ASL di dare indicazioni ai propri prescrittori di portare a conoscenza dei pazienti l'elenco dei fornitori.

Gli elenchi delle aziende abilitate sono a disposizione del medico prescrittore nello stesso sistema informatico utilizzato per la prescrizione, ma sono anche a disposizione del pubblico sui siti web di ogni ASL lombarda (che dal primo gennaio 2016 anno cambiato nome: si chiamano ATS, ossia Agenzie per la Tutela della Salute).

Cliccando sui link seguenti si accede alle pagine web dei siti di ciascuna ASL ove trovare o scaricare l'elenco delle aziende accreditate dall'ASL stessa.

Si tenga presente che i siti delle ASL sono in continua evoluzione, per cui i link qui elencati potrebbero subire variazioni nel tempo. In particolare si segnala le varie unificazioni in corso, che riguardano l'ATS Milano Città Metropolitana (ASL Milano + ASL Provincia Milano 1 + ASL Provincia Milano 2 + ASL Lodi), l'ATS Insubria (ASL Varese + ASL Como), l'ATS Brianza (ASL Monza Brianza + ASL Lecco) e l'ATS Val Padana (ASL Mantova + ASL Cremona). Ricordiamo che nel futuro è in programma la pubblicazione anche di un unico elenco aggregato regionale.

Last Updated ( Monday, 18 January 2016 11:47 )